10/01/15

RECIPROCITA'-TOLLERANZA



Spesso sento dire che non si può essere tolleranti con chi non accetta la reciprocità :"vogliono moschee da noi ma non accettano le nosre chiese da loro " 
Voglio fare una piccola digressione storica per chiarire e iluminare forse, queste affermazioni. 
L''occidente ha maturato una storia diversa dal mondo islamico Se in occidente si è
passati dall'assolutismo alla democrazia, dalla alleanza trono altare
come norma alllo Stato formalmente laico e democratico ,là si è avuta
un'involuzione che ha portato per lo più alla costruzione di Stati teocratici intolleranti non solo verso lo straniero ( e qui bisognerebbe aprire una parentisi sugli interessi
economici e strategici che stanno alla base ) ma anche nei confronti dei loro cittadini o meglio sudditi cui non vengono riconosciute le fondamentali libertà .L'islam conquistatore della Spagna e della Sicilianon era affatto intollerante ,molto meno, e la storia ne è testmone, dei cattolici intransigenti che fecero stragi di albigesi e moriscos.
Tutto questo va tenuto in considerazione quando si parla di reciprocità che non è un dato acquisito visti i forti dislivelli socio politici fra questi due mondi .

La cautela e il non fomentare l'odio anti islamico , ma cercare di promuovere gli strati non integralisti e più aperti del mondo islamico e sono ampi ,credo sia il terreno su cui può costruire una reciprocità nella diversità e un equilibrio mondiale per il bene di tutti

Sabe